ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Tot. Articoli 0

ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Nessun articolo nel Carrello

Tot. Articoli 0

Totale: 0,00 €

ARTICOLI IN WISHLIST

Hai 0 articoli in lista

ARTICOLI IN WISHLIST

ARTICOLI IN WISHLIST

Nessun articolo nella Wishlist

Hai 0 articoli in lista

SERELLE VINSANTO DEL CHIANTI RUFFINO DOC ML.375

€ 16,07 (Iva inc.)
SER
PASSITO
Condividi su:

INFORMAZIONI PRODOTTO




Serelle doc-Ruffino ml.375


Informazioni tecniche

Produttore Cantina Ruffino
Nazione Italia
Regione Toscana
Zona di Produzione Pontassieve (FI)
Vitigno Malvasia, Trebbiano
Annata 2015


 



















FORMATOcl. 75
ABBINAMENTOIL VIN SANTO DEL CHIANTI È UN TIPICO VINO DA DESSERT, E IL SUO PERFETTO ABBINAMENTO É CON I “CANTUCCI” DI PRATO.
GRADAZIONE15,5% vol
TEMPERATURA DI SERVIZIO10/12 °C





Il Vin Santo Serelle Ruffino è un tipico vino da dessert, e il suo perfetto abbinamento è con i ''cantucci'' di Prato.

I grappoli da cui ha origine il vin santo sono fatti appassire molto lentamente in vinsantaia, selezionati e vinificati nei primi giorni di dicembre. La pressatura dei grappoli appassiti viene attuata con cicli delicati e lunghi. Il mosto così ottenuto, denso per l'alta concentrazione di zuccheri, viene trasferito in fusti di rovere da 225 litri e fermentati in ambiente termocondizionato a 18°C. Raggiunto verso la metà di gennaio il giusto equilibrio tra alcool e zuccheri residui, la fermentazione viene interrotta. Dopo travaso e l'illimpidimento, il vinsanto è travasato in fusti di rovere dove affina per 3 anni circa.

SCHEDA ORGANOLETTICA:
Al naso Il bouquet è estremamente affascinante nella sua complessità ed eleganza. L'impatto al naso presenta intense note di frutta candita e di miele d'eucalipto esaltate da freschi cenni agrumati e intriganti sentori di noce e nocciola. Al palato Serelle si caratterizza per note intense di frutta essiccata, dall'albicocca all'ananas, dal fico al dattero. Il lungo processo di affinamento conferisce piacevoli cenni di noce e nocciola. L'intensa dolcezza è ottimamente bilanciata da una piacevole fragranza gustativa. Il persistente finale svela note di scorza d'arancia e crème brulé.




CURIOSITA':
Ambiziosi, abili e visionari, i Ruffino avevano scelto per la loro cantina una posizione favorevole ai trasporti, proprio a cavallo della Ferrovia – una delle primissime d’Italia - e questo contribuì a sostenere l’anima già allora cosmopolita dell’azienda. Il vino Ruffino, moderno e innovativo, si fece rapidamente strada nella produzione dell’epoca fino a superare nel gradimento i confini nazionali. Riconoscimenti in terra di Francia, come la Medaglia d’Oro di Bordeaux del 1895, o l’apprezzamento di grandi nomi quali Giuseppe Verdi oltre che quello della sua gente, con la quale Ruffino mostrò vicinanza fin da subito.
È del 1913 il primo passaggio di proprietà, quando è la famiglia Folonaria prendere le redini del progetto. Attraversati i difficili anni della Grande Guerra, sulla spinta della lungimiranza dei Folonari il vino Ruffino prende la strada dell’America, dove viene apprezzato al punto che sarà  addirittura venduto nelle farmacie per superare le barriere del proibizionismo. Negli anni ’20 del secolo scorso la storia di Ruffino si sovrappone a quella del Chianti: nascono i due Consorzi del Chianti e del Chianti Classico e su quelle denominazioni Ruffino costruisce la propria identità e fonda il suo straordinario sviluppo. È proprio del 1927 la prima di edizione del Riserva Ducale, nome che è un omaggio al favore del Duca d’Aosta che già nel 1890 si era innamorato di quello “stravecchio” di memorabile fattezza, nominando Ruffino fornitore della Real Casa e “riservandone” una partita.

 

 

Powered by Passepartout