ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Tot. Articoli 0

ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Nessun articolo nel Carrello

Tot. Articoli 0

Totale: 0,00 €

ARTICOLI IN WISHLIST

Hai 0 articoli in lista

ARTICOLI IN WISHLIST

ARTICOLI IN WISHLIST

Nessun articolo nella Wishlist

Hai 0 articoli in lista

POMPEIANO PIEDIROSSO CANTINE IOVINE IGT CL.75

€ 18,69 (Iva inc.)
PIE
ROSSI
Condividi su:

INFORMAZIONI PRODOTTO


Pompeiano Piedirosso Igt - Cantine Iovine cl.75

POMPEIANO IGT

Informazioni tecniche
Produttore Cantine Iovine
Nazione Italia
Regione Campania
Zona di Produzione Pimonte (NA)
Tipologia Vino Rosso
Vitigno piedirosso 100%
Annata 2017


 



















FORMATOcl. 75
ABBINAMENTOCONSIGLIATO SU PIATTI DAL SAPORE DECISO, SECONDI DI CARNE ROSSA E DI TERRA, MA ANCHE CON FORMAGGI STAGIONATI.
GRADAZIONE13% vol
TEMPERATURA DI SERVIZIO16/18 °C

Il Piedirosso di Iovine, è ottenuto da uve tradizionalmente conosciute come “Pèr ‘e Palummo”, per la caratteristica forma e il colore del raspo, che ricordano le zampe del colombo.
Un rosso Pompeiano IGT rotondo e dalla beva piacevole, frutto di uve allevate a spalliera o pergola e coltivate sulle colline di Napoli, su vigneti dal caratteristico suolo vulcanico.

SCHEDA ORGANOLETTICA:
Rosso rubino carico e luminoso. Al naso offre intensi sentori fruttati, in particolare di frutti a bacca rossa, con lievi sentori speziati sullo sfondo. Al palato offre un sorso piacevole e caratteristico, con tannini ben dosati e buon equilibrio gustativo a caratterizzarne la beva fruttata.

CURIOSITA':
La Famiglia Iovine è tra le più antiche produttrici di vini con vigneti nella penisola sorrentina. Precisamente nel 1890 nonno Aniello cominciò con la produzione di botti di castagno utilizzate per il trasporto e la vendita del vino. Nel farlo, si innamorò del vino stesso e trasmise questo amore ai figli. Tra questi, Luigi, che decise di dedicarsi definitivamente alla cantina. A sua volta, Luigi, ha coinvolto nell’attività di famiglia i suoi tre figli che tuttora conducono l’azienda assieme alla quarta generazione dei nipoti.”Più che proprietari, ci sentiamo lavoratori della società stessa”, è così che esordisce Aniello, uno dei tre fratelli che ci racconta la storia della sua famiglia e il loro modus operandi, fatto di costanza e pazienza, quella che ognuno di loro ha imparato grazie alla terra, dove si aspetta il tempo giusto per ogni cosa. Il tempo migliore per loro è stato il 1990, “anno mirabilis” dice Aniello, ovvero l’anno della certificazione doc del Gragnano della penisola sorrentina. Quel traguardo è stato per loro una spinta per muoversi oltre i mercati domestici e raggiungere  quelli nazionali e internazionali, seguendo le tappe di una crescita a piccoli passi, ma continua e responsabile.

Powered by Passepartout